Autore Messaggio



Non connesso
Sfumatore
Avatar utente

Iscritto il: sab 27 giu, 2009 1:12 pm
Messaggi: 1127
Località: Göppingen - Germany
Nome: Fabrizio Libero

Messaggio lun 04 ott, 2010 2:43 pm     


Immagine

Salve a tutti i Amici di triplozero 000. Questo e il tutorial del maestro Trull. Per descrivere i suoi pezzi usa volentieri questa tecnica. A confronto della carta normale a un Doppio vantaggio ovvero, in primi si conserva più meglio della carta e in secondi si può formala come si vuole.

Materiali:
Immagine

Fimo (di un colore vedibile, per capire meglio le condurre)
Cartone non troppo doppio.
Un rotella per Pizza (serve per tagliare meglio il firmo, se no va bene anche un coltello)
Un coltello
Colori e pennello ( Per dipingere il Firmo)
E una penna Per scrivere dopo sulla Pregamela
leghino per la pasta ( Per stendere la pasta)
Un forno.

La Guida del lavoro:

Immagine

Per Primo bisogna stendere con il leghino della pasta il Firmo che arrivi 3-4 mm di spessore, Dopo
Quindi mettere un i Firmo stesso il cartone, che come sciablone. Ritaglialo.

Con la rotella per pizza tagliare la sagoma del cartone.
Immagine

Poi Con gusto personale si può tagliare la pregamela come si vuole. In teoria e possibile fare anche dei buchi.
Immagine

Fine prima Parte


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Sfumatore
Avatar utente

Iscritto il: sab 27 giu, 2009 1:12 pm
Messaggi: 1127
Località: Göppingen - Germany
Nome: Fabrizio Libero

Messaggio mar 12 ott, 2010 2:10 pm     


Parte 2

In questa Foto si può vedere come il Maestro, tagliandosi un pezzo di cartone. Abbia formato cosi come dopo dovrà diventare la Pregamela di Firmo. (attenzione non usare Styropor , o cose del genere. Perché nel forno si sogliano)
Immagine

Adesso il Firmo su i cartone, metello per circa 130° per Mezzora nel Forno.
Immagine
Dopo della cottura fare raffreddare per circa altre Mezzora, solo dopo con calma separalo dal Cartone.

Sulla Pittura
Dopo di un Primer Bianco si possono usare colori del Tipo giallo, Marrone e nero per le ombre.
Dopo dipinto con una penna si può scrivere il soggetto che si vuole. Fine.
Immagine
Immagine
Voglio ringraziare Trull per la impossibilita di tradurre il Tutorial in italiano, e ringraziare lo staff
di 000 per la cortesia di poterlo postare qui. Grazie ancora.


Top
 Profilo  
 



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 2:58 pm
Messaggi: 6446
Località: Roma
Nome: Andrea

Messaggio mar 12 ott, 2010 8:13 pm     


Grazie a Trull anche da parte mia e a te Fabrizio per aver tradotto e postato questo utilissimo tutorial.
Grazie davvero :laude:


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Lumeggiatore
Avatar utente

Iscritto il: gio 27 mar, 2008 6:54 pm
Messaggi: 759
Località: Aosta-Civitavecchia
Nome: Alessio

Messaggio mar 12 ott, 2010 10:42 pm     


Ottimo tutorial, davvero utile e interessante!
Grazie a tutti e due!


Top
 Profilo  
 



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 2:29 pm
Messaggi: 7109
Località: Roma - Italy
Nome: Alessandro

Messaggio mer 13 ott, 2010 8:14 am     


Vado subito a comperare il fimo!
Capita perfettamente "a fagiolo" come si dice qui, in quanto devo fare delle targhette fantasy x i pezzi di Lucca :D

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper

Iscritto il: ven 29 giu, 2007 12:55 pm
Messaggi: 193

Messaggio mar 11 gen, 2011 8:38 am     


wow, molto simpatica come pergamena, sicuramente da provare :biggrin:.
Scusate l'ignoranza ma il FIMO va cotto vero? avevo visto tempo fa qualcuno che aveva costrutito qualcosa come un forno per la cottura con stagnola e lampadina (sto vaneggiando? e soprattutto e' possibile? oppure non si trattava di fimo?)


Top
 Profilo  
 



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 2:58 pm
Messaggi: 6446
Località: Roma
Nome: Andrea

Messaggio mar 11 gen, 2011 10:07 am     


Sì, il Fimo va cotto in forno a circa 130° C

L'aggeggio che hai visto, se è lo stesso che ho visto io, consisteva in una scatola metallica con una lampadina inserita all'interno, ma serviva per asciugare i colori ad olio o al limite per velocizzare l'asciugatura di stucchi bicomponenti...

Io faccio qualcosa di simile inserendo i figurini in una vecchia scatola di fagioli e puntando una lampadina a incandescenza al suo interno...

Non credo con questi oggetti si possano raggiungere 130° C....


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper

Iscritto il: ven 29 giu, 2007 12:55 pm
Messaggi: 193

Messaggio mar 11 gen, 2011 11:31 am     


decisamente no anche perche si rischierebbe abbastanza :happy:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Sei qui: Home Forum I nostri lavori Tutorials e FAQ

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

 
Vai a:  
cron

Copyright