Autore Messaggio



Non connesso
Collaboratore
Collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: lun 05 nov, 2007 9:37 am
Messaggi: 3911
Località: Comiso
Nome: Igor

Messaggio mar 16 ago, 2011 4:14 pm     


Spesso molti hanno problemi a fare foto pur avendo macchine che di suo farebbero cose mai viste. Vi posto una piccola guida.
Ovviamente la guida funziona solo previo la possibilità della vostra macchina fotografica di avere un'impostazione manuale.

I valori d'interesse sono 4: Iso, apertura, tempo ed esposizione.

Vanno visualizzati nel mirino o nello schermo, cercate nelle impostazioni o nelle istruzioni come fare a visualizzarle, se non lo trovate o non l'avete per voi la guida finisce qua :)

Vi posto un'esempio:
Immagine

8: esposizione - 9: ISO - 6: Tempi - 7: Apertura

Come vedete c'è tanta altra roba ma non interessatevene per ora guardate bene solo i 4 numeri che mi ho messo in didascalia.

Tralasciamo all'inizio l'esposizione : lo vedremo dopo.

Gli altri 3 in ordine di facilità sono:

ISO: è la "grana" se un'ambiente è scuro bisogna alzare il numero di iso, se è chiaro abbassarlo.
Più alto è il valore è più verrà granulosa la foto permettendovi però di ottenere foto al buio, stabilirà il vostro gusto il giusto compromesso, ed in alcuni casi (quando è troppo buio, non avrete scelta).
Meno alto è l'iso più nitida sarà la foto.
La logica è: c'è moltissima luce? metti 100, c'è una buona luce? 200 o 400, pessima luce? Oltre i 400... Buio? Accendi qualcosa no? :)
Se hai il tre-piedi per le miniature non andrei oltre i 200.
A parte lo scherzo sul buio con una buona iso un trepiedi e tempi lunghissimi si può fare una foto pure alle stelle di notte.


Tempo: è il tempo in cui l'otturatore rimane aperto, va da se che più lungo è il tempo più luce entra.
Il tempo è espresso in frazione di secondi oppure in secondi.
Se vedete solo un numero è in frazioni, se vedete 2 virgolette accanto al numero è in secondi.
Vi consiglio di non andare mai oltre i 30 (ossia 1/30 di secondo) se siete a mano libera, invece a trepiedi andate come vi pare pur di ottenere la giusta esposizione (vedremo in seguito).


Apertura: L'apertura è quanto di aprirà l'obiettivo. Anche questa è espressa come Frazione quindi facendo salire il numeretto che vedete fate scendere l'apertura.
Un'apertura grande (numero piccolo) fa in modo che la macchina vedrà bene il punto a fuoco e una minima distanza verso di voi e verso il fondo, un'apertura piccola (numero grande) farà in modo che vedrete anche una grande distanza frontalmente e dietro il punto a fuoco. Tale distanza è la famosa "profondità di campo". Considerando che un buono sfumato attorno alla foto nelle miniature è spesso importantissimo, vi consiglio di valutare sempre la profondità di campo "precisa" e non abbondante.

Ovviamente detto ciò uno penserebbe di prendere sempre aperture pazzesche e tempi lunghi per fotografare interi oceani messi a fuoco dalla spiaggia all'orizzonte... ma bisogna fare i conti con l'esposizione (oltre che con l'ottica).

Per evitare foto bianche o nere (sopra o sotto esposte) bisogna usare quella linea tratteggiata con un -2 alla sinistra ed un +2 a destra ed una specie di indicatore in mezzo.
Nella foto c'è +3 e -3 ma è solo perchè ho lincato una macchina pazzesca.
Se l'indicatore si trova sullo 0 la foto verrà bene se si trova sul +2 chiara sul -2 scura, se è oltre il +2 o il -2 sarà inutilizzabile.

Come si fa a farlo spostare?

Procediamo per punti fissi.
Scelto un'iso, scegliamo un'apertura e poi giostriamo un tempo.
Poniamo di aver messo iso a 200 e apertura a f/5.6 vedremo che la "barretta è oltre il -2 allora "allungheremo il tempo" se la barretta è oltre i +2 accorceremo il tempo.

Lo stesso vale se imposto le iso e il tempo, posso aprire o chiudere per ottenere la giusta esposizione, ma occhio che in questo caso accorcio o allungo anche la profondità di campo.

Se proprio in qualsiasi modo metto gli ultimi 2 valori la foto viene male, alzo l'iso.
Se invece vedo che faccio foto con tempi strepitosi ad aperture pazzesche, posso osare un'iso + piccola magari l'ho dimenticata impostata alta dall'ultima foto al falò di ferragosto.

Ultimo consiglio, per l trepiedi: Se lo usate utilizzate l'autoscatto, eviterà che la vibrazione del dito sulla macchina faccia venire la foto mossa e inoltre disattivate lo stabilizzatore se sapete cos'è perchè con il trepiedi da l'effetto di "micromosso".

Come logica per le miniature in se è:
Illumino bene (inutile arrovellarsi al buio mettiamo una buona luce.
Faccio uno scatto di prova mettendo a fuoco il centro della minia con l'apertura che c'è.
Guardare lo scatto e domandarsi: Prendo tutta la minia a fuoco in profondità?

Se SI faccio scendere un po' l'apertura e fo delle prove fin che non la prendo più rimettendo in fine l'ultimo valore in cui la prendevo tutta (ricordate che dicevo di prendere la profondità giusta non abbondante?).
Se NO faccio salire un o' l'apertura fin che non la prendo tutta in profondità.

A questo punto imposto i tempi fin che l'esposimetro segni 0.

Ed in fine Scatto!

Con un po' d'esperienza saprete sempre l'apertura a colpo d'occhio, quindi setterte solo i tempi.

Poi apro http://www.triplozero.com e mostro agli altri il mio lavoro. :)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper
Avatar utente

Iscritto il: ven 30 apr, 2010 1:09 am
Messaggi: 280
Località: Vicenza
Nome: Alberto

Messaggio mar 16 ago, 2011 4:39 pm     


grande....adesso speriamo solo di riuscire a "mettere in pratica" :mrgreen:
Alberto

_________________
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 4:58 pm
Messaggi: 6161
Località: Roma
Nome: Giovanni

Messaggio mar 16 ago, 2011 11:12 pm     


Wow, chissà se alla fine non riesca anche io a fare foto decenti... :clap:

Mai dire mai! :L000L:

_________________
Non farti mai beffe di un drago vivo
Don't feed the trolls


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Sfumatore
Avatar utente

Iscritto il: sab 27 giu, 2009 1:12 pm
Messaggi: 1127
Località: Göppingen - Germany
Nome: Fabrizio Libero

Messaggio gio 18 ago, 2011 2:54 pm     


Ottimo Tut. Igor, come sempre sei una macchina di sapere. Anche se pero bisogna dire che ce sempre una piccolissima differenza e La telecamera Nikon D90 o pure una Canon 550.... Pero questo non toglia la tua grande impegno per i nostro hobby grazie. :occhioni:


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper

Iscritto il: lun 21 gen, 2008 12:43 am
Messaggi: 296

Messaggio sab 03 set, 2011 2:07 am     


Sai Igor, quel mirino nn mi è affatto nuovo :P

E a te il dottore (pur se avvocato) consiglia un mese senza prendere info sulle reflex :P

Un piccolo appunto sui tempi di scatto.

Laddove consigli di non scendere sotto 1/30 (tempo che reputo ottimistico, ma si sa, nn godo ne di ottiche stabilizzate ne di mano particolarmente ferma :P) nello scatto a mano libera aggiungerei che bisogna tener conto della focale a cui si scatta. Il tempo di esposizione, per evitare i rischi del mosso, dovrebbe, per approssimazione, essere inversamente proporzionale alla focale utilizzata. Per esempio scattando ad una focale di 200mm dovrei scattare ad almeno 1/200 di secondo. In realtà ocorre anche tenere conto del fattore di moltiplicazione dovuto al sensore ridotto che, almeno in casa canon - escludendo la 5d che è pieno formato e serie 1 che vanta un fattore di moltiplicazione di 1.3 se nn rammento male-, è di 1.6. Quindi 200mm per 1.6 dovrebbe darmi 320mm e quindi un tempo di scatto in sicurezza di 1/320.
Per lo scatto con treppiede, oltre alla disattivazione - come ben segnalavi - dello stabilizzatore e l'utilizzo dell'autoscatto o dello scatto in remoto, può essere utile il blocco dello specchio per eliminare i problemi di micromosso ;)

Infine una curiosità... per chi si chiedesse chi siatanto fuso da scattare foto alla focale di 200mm alla distanza di un paio di metri dalla minia, alzo timidamente la manina...sono troppo pigro per cambiare ottica (e del resto il bianchino è l'ottica + nitida di cui dispongo :P ) lol

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Collaboratore
Collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: lun 05 nov, 2007 9:37 am
Messaggi: 3911
Località: Comiso
Nome: Igor

Messaggio sab 03 set, 2011 9:51 am     


Essì le meglio foto alle minia le ho fatte con il 70-300 e non per pigrizia ma perchè migliore più luminoso e con 3 stop di stabilizzazione in più del 18-75 che ho. :)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Sfumatore
Avatar utente

Iscritto il: mer 27 giu, 2007 3:45 pm
Messaggi: 1157
Località: Poggio Mirteto (Roma)

Messaggio sab 03 set, 2011 10:50 am     


Una volta avevo anche io le impostazioni manuali , poi ..... riposi in pace :zzz:

Cita:
a te il dottore (pur se avvocato) consiglia un mese senza prendere info sulle reflex :P


A me non ha detto niente quindi io posso poi ne parlo con igor e il problema è risolto :mrgreen:


Io sono meno fuso scattavo da 1,5 mt

_________________
Immagine


Ultima modifica di thorek il sab 03 set, 2011 10:52 am, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Sei qui: Home Forum I nostri lavori Tutorials e FAQ

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

 
Vai a:  
cron

Copyright