Autore Messaggio



Non connesso
Lumeggiatore
Avatar utente

Iscritto il: gio 28 giu, 2007 8:15 pm
Messaggi: 932
Località: rutigliano (ba)
Nome: Franz

Messaggio mar 29 lug, 2008 8:19 pm     


come promesso vi mostro il procedimento per la realizzazione della pasta che utilizzo:

1) procuratevi un vecchio giornale e separate le pagine, fate attenzione a non includere la graffetta metallica.

2) frullate qualche pagina in abbondante acqua, se appallottolate i fogli eviterete che la carta resti attaccata ai bordi. io uso un vecchio frullatore, evitate quello di casa perchè la carta di giornale rilascerà tracce dell'inchiostro usato per la stampa. potete procurarvene uno per pochi euro in un qualsiasi centro commerciale.

3) filtrate il tutto con un panno e assicuratevi di eliminare il più possibile l'acqua

4) visto che utilizzerete piccole quantità vi consiglio di compattare con le mani il composto e lasciarlo asciugare. una volta asciutto potrete riporlo e utilizzarlo all'occorrenza (di solito mi preparo una decina di mattoncini per volta)

Immagine

per l'uso basterà bagnare il blocchetto o soltanto la quantità desiderata

Immagine

una volta bagnata la parte interessata si distaccherà facilmente

Immagine

tenuta a bagno per qualche minuto ritornerà come appena frullata

Immagine

se decidete di utilizzare immediatamente l'impasto appena frullato, trascurate pure questa fase

5) riponete la poltiglia in un bicchiere di plastica e aggiungete un cucchiaino di gesso (un cucchiaino per mezzo bicchiere di impasto)

Immagine

6) mescolate bene fino a ottenere un impasto omogeneo

Immagine

7) durante l'essiccazione sarà opportuno sgretolarlo ed evitare di farlo diventare un blocco, questa operazione servirà a facilitarci l'ultima fase

Immagine

8) a questo punto bisogna tritare il tutto per ottenere una farina di carta.
sconsiglio di utilizzare il macinacaffè elettrico, l'alta velocità tende a separare la carta dal gesso. mi sono procurato per questo lavoro un macina caffè manuale che mi da ottimi risultati

Immagine

9) basterà aggiungere della colla vinilica e impastare fino a ottenere un composto della densità desiderata.
la pasta essiccherà molto velocemente se si utilizzerà colla poco diluita.

spero che possa tornarvi utile

_________________
impara tutto e dimentica tutto


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper

Iscritto il: mar 22 lug, 2008 4:20 pm
Messaggi: 106
Località: casa mia!!!!hihihi

Messaggio mar 29 lug, 2008 8:33 pm     


1)questo composto ha buone caratteristiche per scolpire???
2)ho caratteristiche piu simili al milliput o allm mv???
3)ne puo essere un degno sostituto oppure lo so usa solo x fari parti non fondamentali nelle scultura???
4)come "gesso" si può usare x dire quello per scrivere sulle lavagne oppure cene vuole uno apposta??? se cene vuole un altro mi sai dire quale e ???
5) quanto tempo ci vuole per fare sta cosa???


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Lumeggiatore
Avatar utente

Iscritto il: gio 28 giu, 2007 8:15 pm
Messaggi: 932
Località: rutigliano (ba)
Nome: Franz

Messaggio mar 29 lug, 2008 11:25 pm     


dadda ha scritto:
1)questo composto ha buone caratteristiche per scolpire???
2)ho caratteristiche piu simili al milliput o allm mv???
3)ne puo essere un degno sostituto oppure lo so usa solo x fari parti non fondamentali nelle scultura???
4)come "gesso" si può usare x dire quello per scrivere sulle lavagne oppure cene vuole uno apposta??? se cene vuole un altro mi sai dire quale e ???
5) quanto tempo ci vuole per fare sta cosa???

la pasta è ottima per realizzare le masse nelle sculture medio-grandi, produrla costa pochissimo (la carta è gratis, un euro per un kg di gesso e tre euro per un kg di colla. 4euro per più di 2 kg di materiale).
non la consiglio per i particolari a causa del restringimento durante l'essiccazione.
il pregio è che una volta secca è resistentissima e flessibile.
il gesso è quello venduto in polvere nei ferramenta (quello da lavagna non va bene :wink: )
i tempi di realizzazione sono determinati dalla temperatura, se fa freddo ci mette più tempo ad essiccarsi nelle fasi di preparazione. di solito ne preparo circa un kg, la tengo in un recipiente chiuso ermeticamente e quando ne ho bisogno mi basta un minuto (aggiungere la colla e impastare).

_________________
impara tutto e dimentica tutto


Top
 Profilo  
 



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 2:58 pm
Messaggi: 6446
Località: Roma
Nome: Andrea

Messaggio mer 30 lug, 2008 8:29 am     


In pratica è una versione avanzata della cartapesta....
immagino che sia anche molto leggera, quindi ottima per gli scenari (colline o simili...)

davvero interessante. grazie.


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper
Avatar utente

Iscritto il: gio 28 giu, 2007 2:46 pm
Messaggi: 160

Messaggio mer 30 lug, 2008 3:46 pm     


Ecco cos'è quel materiale che ho sempre visto come massa sulle tue opere, complimenti vivissimi per la genialità della cosa... te la copierò sicuramente!

Grazie

_________________
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 



Non connesso
Dipper

Iscritto il: lun 21 gen, 2008 12:43 am
Messaggi: 296

Messaggio mer 30 lug, 2008 5:02 pm     


Complimenti per l'idea e grazie della condivisione :)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Sei qui: Home Forum I nostri lavori Tutorials e FAQ

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

 
Vai a:  
cron

Copyright