Autore Messaggio



Non connesso
000 Admin
000 Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 20 giu, 2007 2:58 pm
Messaggi: 6446
Località: Roma
Nome: Andrea

Messaggio sab 03 dic, 2011 3:13 pm     


Quando ho questo figurino visto sul tavolo della Romeo Models all'ultimo Monte S. Savino Show ho deciso istintivamente di prenderlo, anche senza avere ancora idea di come avrei dovuto dipingerlo, ma ormai Maurizio Bruno è diventato per me una certezza di qualità.

....e comunque prima o poi un tartan dovrò pur dipingerlo.....

Come di consueto, iniziamo l'analisi del prodotto dalla confezione: si tratta della classica confezione in cartone della Romeo Models sulla quale viene riprodotta la box-art del figurino ripresa da diverse angolazioni (in questo caso la boxart non era ancora pronta e le foto rappresentano soltanto il figurino assemblato: è il pregio/difetto dei figurini comprati in anteprima)
Immagine

All'interno della confezione le parti che compongono il figurino sono disposte ordinatamente tra due strati di gommapiuma protettiva. Manca il consueto foglietto illustrativo che riporta le note storiche sul soggetto e delle utili indicazioni per la pittura, forse anche questo a causa del fatto che l'uscita ufficiale sul mercato nonera ancora pronta...
Immagine

Il figurino, stampato interamente in metallo bianco , è composto da otto elementi, più una basetta di 4x4cm.
Immagine

Per quanto riguarda la stampa, siamo sui soliti livelli alti della Romeo.
Le linee di fusione sono posizionate in maniera tale che la loro rimozione risulta piuttosto semplice; anche per rimuovere quelle all'interno delle pieghe basta avere delle lime sufficientemente sottili.
Immagine
Immagine
Un consiglio che posso darvi è quello di assemblare a secco il figurino prima di iniziare a pulirlo, perchè vi accorgerete che alcune linee di fusione sui fianchi vengono coperte dalle braccia e potete quindi risparmiarvi la fatica di eliminarle.

Concludo con la prova di assemblaggio a secco che mi diverto sempre a fare: stavolta MAB e la Romeo si sono superati!
Come vedete non solo il figurino rimane perfettamente in piedi, ma grazie ai fori di invito predisposti nelle giuzioni dello stampo, ho potuto agganciare addirittura le braccia in modo tale che rimanesse in equilibrio perfino il fucile!
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Sei qui: Home Forum News modellistiche Recensioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

 
Vai a:  
cron

Copyright